Book now

Arrivo

Partenza

Adulti

Bambini

Miglior prezzo garantito! 

Età dei bambini

Storia e cronaca

Vivere la Storia in un Palazzo del Seicento

1682 Bernardo Massella, podestà di Poschiavo costruisce la sua casa sulla piazza
1742 Nascita di Thomas Maria de Bassus, chiamato Barone de Bassus
1766 Il Barone de Bassus sposa Cecila Domenica Massella (nipote di Bernardo Massella) ed eredita la casa sulla piazza.
  Il palazzo diventa punto di ritrovo dell’ordine degli illuminati. Nella casa si fa spesso musica e si discute di politica
1780 Nel palazzo viene installata una stamperia
1782 La prima traduzione in italiano del “Werther” di Goethe viene stampata nel palazzo. Anche Goethe fa parte del gruppo degli illuminati
1787-1788 Il componista Johann Simon Mayr abita del palazzo, ospite del Barone de Bassus
1794 Dopo la morte della moglie, il barone de Bassus si trasferisce in Germania dove vivono pure i suoi figli
1815 Il barone de Bassus muore a Ingolstadt (Germania)
1828 I figli del Barone de Bassus vendono il palazzo alla famiglia Albrici
1848 Il palazzo viene trasformato in albergo. Gran parte del palazzo rimane intatto
Dal 1848 Primo albergo a Poschiavo
Settembre 1896 Lo scrittore e poeta italiano Giosuè Carducci è ospite nell’albergo
2002 Karin e Claudio Zanolari prendono in gestione l'albergo
2004 La famiglia Albrici vende l’albergo alla famiglia Zanolari
2004 L’albergo diventa membro di SWISS HISTORIC HOTELS
2005 Rinnovazioni all’interno. Affreschi interni, Portoni, e 2 locali vengono rinnovati
Da novembre 2011 Il secondo piano dove si trovano le camere viene completamente ristrutturato. Nuove camere con tutti i confort e antichi mobili vengono create